Home » Corso di “Musica, storia e società” a cura di Massimo Marchese

Corso di “Musica, storia e società” a cura di Massimo Marchese

Il corso ‘Musica, storia e società’ ha lo scopo di avvicinare i cittadini alla cultura musicale dei vari periodi storici, in particolare quello rinascimentale e quello barocco, due periodi in cui la città di Casale Monferrato è stata fortemente attiva sia politicamente che culturalmente come dimostrato da molte fonti e opere artistiche. Questo percorso didattico, partendo dalla musica, farà riscoprire luoghi e monumenti di indiscutibile valenza culturale. Musica cosiddetta “antica”, musica e architettura, chiese, palazzi, cortili e Castello, tutto rigorosamente d’Arte. Un progetto che salda tutti da una comune passione: portare l’Arte sempre più a contatto con la vita. I programmi comprendono relazioni supportate da audiovisivi e, ove possibile, l’esecuzione di musiche dal vivo. Fondate sull’interazione di linguaggi diversi (suono-parola-immagine),queste lezioni rappresentano un efficace mezzo didattico per operare collegamenti con la letteratura, la storia, l’arte e il costume. Obiettivi generali: educazione alla fruizione multimediale delle arti e dei linguaggi; conoscenza della storia attraverso il linguaggio musicale; conoscenza delle forme e degli ambienti musicali; capacità di operare collegamenti fra letteratura, storia, arte e musica; conoscenza degli strumenti musicali.

Il progetto si compone di 2 moduli di h. 30 ciascuno dedicati al Rinascimento e al Barocco. Si auspica che nel futuro la panoramica dei temi trattati possa essere ampliata da altri periodi storici per meglio soddisfare le esigenze dell’utenza.

1 modulo: “MUSICA E SOCIETÀ DEL RINASCIMENTO” (30 ore)

Programma: La musica della Chiesa; La musica del palazzo e la società cortese; Leonardo da Vinci e la musica – Lorenzo de’ Medici e la musica; Il Rinascimento spagnolo – Il Rinascimento inglese; Società musicale nell’arte del Rinascimento; Gli strumenti musicali

2 modulo: “IL BAROCCO: MUSICA E SOCIETÀ” (30 ore)

Programma: Lo spettacolo della corte e la musica teatrale; La musica in Italia: Venezia e Napoli, canzoni da battello e tarantelle; Società musicale nei dipinti di Pietro Longhi; Le voci del teatro e il fenomeno dei cantanti castrati; La musica in Francia, in Germania e in Inghilterra; Gli strumenti musicali.

DOCENTE: Massimo Marchese. Diplomatosi in liuto presso il “Royal College of Music” di Londra, è musicista e raffinato interprete, affermato a livello internazionale. Vanta una lunga carriera sia come solista, sia in famose formazioni di musica antica. Ha all’attivo oltre 18 pubblicazioni discografiche di cui otto come solista (RCA, Stradivarius, Tactus, Brilliant, Centaur Records, ecc…). Artista in residence dell’Istituto Italiano di Cultura di Osaka nel 2016, ha partecipato a diverse trasmissioni radiofoniche RAI (radio 2, radio 3 – Piazza Verdi e Radio 3 Suite – La Stanza della Musica) e per la Radio Nazionale Bulgara. Primo liutista al mondo a registrare in disco monografici di F. Spinacino (Tactus, 2006),F. Bossinensis (Tactus, 2004),Joachim van den Hove (Brilliant Classics, 2015) ed aver realizzato l’integrale delle opere in partitura (1682/1686/1716) di Robert de Visée (Brilliant Classics 2011/2015),svolge attività di ricerca musicologica. È stato presidente della s.i.e.m. (Società Italiana per l’Educazione Musicale) di Alessandria e direttore artistico e consulente musicale di numerosi festival e rassegne musicali tra cui il C.I.M.A.Al (Centro Italiano di Musica Antica di Alessandria) e il Festival Europeo di Musica Antica – Piemonte Orientale.

Translate »